Energia Solare in Italia: cos’è e come funziona in Italia

Il sole è la fonte primaria d’energia sul pianeta, rinnovabile, inesauribile e sempre disponibile. L’energia solare è utilizzata per generare energia elettrica o termica, garantendo prestazioni d’efficienza e pulizia per ogni immobile, sia domestico che industriale, ma in futuro si auspica anche per il settore automotive.

Nonostante l’epidemia CoViD-19, il settore vive da anni un momento fortemente positivo, con gli impianti solari in Italia aumentati del 12% e previsioni d’ulteriore crescita nei prossimi anni, grazie anche agli incentivi fiscali. Occorre quindi chiedersi, cos’è l’energia solare nel dettaglio? Come funziona? Conviene investirvi?

Cos’è l’energia solare e come funziona?

Parlando di energia solare, si intende la prima fonte d’energia del pianeta proveniente direttamente dal sole. Rispetto all’energia tradizionale, proveniente da fonti esauribili, come tutte le forme naturali quella solare è:

Questo grazie al potenziale dei raggi solari che, essendo a flusso continuo, possono essere fruiti anche in grandi quantità senza diminuirne la disponibilità (al contrario, l’energia non rinnovabile è disponibile a stock).

Fruita per creare energia elettrica o termica, può essere raccolta e utilizzata in tre modi:

  • Impianto fotovoltaico, consente di trasformare l’energia solare in elettrica, senza utilizzare combustibili, in modo diretto e veloce, grazie a pannelli solari composti da celle in silicio che attirano e convertono i raggi del sole; si può montare in ambienti esterni non abitabili, come ad esempio sui tetti
  • Impianto termico, consente di trasformare l’energia del sole in calore, senza combustibili o gas naturali, grazie ad un collettore solare che estrae il potenziale dei raggi convogliandolo nei luoghi d’utilizzo, si può montare in ambienti esterni a diretto contatto con i raggi solari
  • Impianto termodinamico, chiamato anche pannello a concentrazione, genera riscaldamento e acqua calda in qualsiasi condizione meteo unendo le caratteristiche di fotovoltaico e termico, raccogliendo i raggi solari coi pannelli e convertendoli in energia elettrica con una turbina; si può montare in ambienti esterni non abitabili anche per uso industriale

In assenza di tetti o superfici non abitabili, è necessario montare strutture di supporto, che garantiscano la giusta protezione per pompe di calore e batterie, mantenendo ovviamente contatto col sole, e adeguati orientamento e inclinazione per i pannelli.

Energia solare, cos'è e come funziona?
Immagine sopra: il potenziale solare in Italia in base all’esposizione. Come si vede il Sud e le coste hanno molto più potenziale che il nord

Quanto costa un impianto solare?

Grazie alla crescente sensibilizzazione verso l’impiego di energie rinnovabili, anche in Italia i prezzi di un impianto solare si sono ridotti progressivamente negli anni, fino a diventare un investimento sul lungo periodo mirato alla riqualificazione energetica. Il suo utilizzo è disciplinato dall’ARERA (Autorità Regolazione Energia Reti e Ambiente) e dall’ENEA (Ente per Nuove tecnologie, Energia e Ambiente).

Il prezzo dell’impianto è strettamente connesso alla sua potenza e la spesa può oscillare tra 1.500 e 2.500 euro/KWh, considerando che la necessità di un’abitazione media è di circa 3 KWh. A tale spesa occorre però aggiungere:

  • Costi materiali, come pannelli, inverter, batterie (consigliate seppur non necessarie), ottimizzatori e collettori
  • Costi professionali, come manodopera, consulenza e progettazione
  • Costi burocratici, come comunicazione all’ENEA o richieste d’autorizzazione al Comune di riferimento

Infine, si ricorda che i sistemi a energia solare sono inclusi negli Ecobonus del Decreto Rilancio 2020: è possibile effettuare lavori di riconversione energetica con detrazioni fiscali fino al 50%, oppure fruire del Superbonus 110% se saranno lavori trainanti che portino all’abbassamento di almeno due classi energetiche. E’ possibile in alternativa stipulare polizze assicurative che coprano eventuali rischi o piani agevolati di finanziamento.

Energia solare, la situazione italiana

Secondo il report Renewables 2020 dell’IEA (International Energy Agency) a cui ENEA ha preso parte, nel 2020 malgrado la pandemia Coronavirus l’Italia ha segnato un +12% di impianti installati rispetto al 2019, con numero superiore alle 880.000 unità e capacità installata prossima ai 0,8 GW, che si uniscono ai 20,9 installati fino all’anno precedente.

Considerando una previsione di crescita fino a +4,6 GW tra 2023 e 2025, il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima prevede il raggiungimento di 52 GW totali entro il 2030.

energia solare in italia
Immagine sopra: un campo di pannelli solarin in Italia della ENEL Green Power

Investire in energia solare conviene?

Quello dell’energia solare è un settore in forte evoluzione, che stando ai dati IEA rappresenta il 60% della crescita totale delle energie rinnovabili, con +1.200 GW previsti a livello mondiale entro il 2024. La transizione dai combustibili fossili alle fonti naturali può quindi diventare un’occasione per investitori a lungo termine, grazie anche all’elevato potenziale delle aziende del comparto.

Tra le migliori realtà su cui investire in azioni vi sono:

  • Iberdrola, società spagnola impegnata in generazione, produzione e commercio di energia elettrica d’origine naturale, come solare, eolica, mini-idroelettrica e da biomasse; ha una capitalizzazione di 82,9 miliardi di dollari
  • Brookfield Renewable Partners, società canadese che gestisce asset d’energia rinnovabile, possedendo e gestendo impianti fotovoltaici, eolici e idroelettrici; ha una capitalizzazione di 10,8 miliardi di dollari
  • First Solar, società statunitense che fornisce energia da fonti rinnovabili orientandosi a pannelli fotovoltaici e a concentrazione, con centrali dedicate e grandi strutture realizzate in Medio Oriente; ha una capitalizzazione di 9,5 miliardi di dollari

Investire in energie rinnovabili, specialmente in quella solare, rappresenta non solo un’opportunità profittevole ma anche una scelta obbligata, per un processo di conversione irreversibile, dal valore di miliardi di dollari.

Azioni di energia solare

Migliori ETF energia rinnovabile

Installare impianti solari conviene?

La fruizione dell’energia solare comporta numerosi benefici, non solo in merito all’impatto ambientale bensì anche economici, perchè può essere un investimento per risparmiare sulla bolletta elettrica. Tra i principali vantaggi vi sono:

  • Grande longevità, con durate fino a 25-30 anni
  • Ottimi rendimenti, fino al 90% nei primi 10 anni e oltre l’80% in 25 anni
  • Facilità di gestione, grazie ai controlli remoti
  • Minima manutenzione, grazie a componenti che si prestano all’aria aperta
  • Efficienza batterie, maggiore rispetto a quelle a litio con costi di circa 1.000 euro/KWh
  • Aumento valore immobile, grazie ad efficientamento energetico e riduzione spese utenze
  • Riduzione inquinamento, con energia autoprodotta, senza emissioni né scorie nocive
  • Costi ammortizzabili, con un massimo di 12 anni e autoconsumo fino all’80%
  • Detrazioni fiscali, grazie agli Ecobonus governativi

Infine, va ricordato che i materiali che compongono gli impianti solari sono riciclabili dall’80% al 100%, specialmente i pannelli fotovoltaici, composti principalmente da silicio.

È necessario però segnalare alcuni punti di debolezza:

  • L’investimento iniziale può risultare ancora svantaggioso, poiché sarà ammortizzato solo nel giro di 10-12 anni
  • Il montaggio in aree adibite può causare scomodità, specialmente in spazi ristretti
  • Possono presentare discontinuità di fornitura in funzione delle condizioni climatiche, si consiglia quindi il sostegno di utenze tradizionali

A conti fatti, il futuro è indirizzato verso un utilizzo crescente di energie naturali, tanto che secondo IEA il 2020 ha già visto una crescita di generazione elettrica da fonti rinnovabili del 7%. Si può quindi confermare che l’investimento in energia solare sia assolutamente conveniente, considerando gli svariati benefici economici e ambientali, nettamente superiori agli svantaggi.

Ti potrebbe interessare:

Settori economici in crescita in Italia

Energia eolica in Italia

Energia idroelettrica in Italia

Energia ad idrogeno in Italia

 

L'Economia dalla parte dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *